Programma di accelerazione per le startup

 

Runway to the future: il programma di Accelerazione per startup di Aeroporti di Roma
 


 

L'interesse di Aeroporti di Roma per l'innovazione nasce dalla volontà di essere protagonista del cambiamento all’interno dell’industria dell’aviazione. Per questo è necessario spostare in avanti l’orizzonte, ricercando nuove soluzioni per immaginare e disegnare l’aeroporto del futuro.
L'impegno di ADR nell'innovazione trova piena rappresentazione nel suo Programma di Innovazione, un catalizzatore per potenziare l'esperienza del passeggero, l'efficienza operativa e la sostenibilità.
Il programma Runway to the Future è un esempio tangibile dell'impegno di ADR nel favorire l'innovazione sia internamente che a livello globale, ricercando startup internazionali e nazionali per testare prodotti o servizi ad elevato valore tecnologico. 
 
In aeroporto è stato realizzato uno spazio fisico, l’Innovation Hub, dedicato alle attività con le startup. Questo spazio, situato all’interno del Terminal 1, consente alle startup provenienti da tutto il mondo di collaborare con i nostri esperti. Infatti, ogni startup avrà a disposizione un mentor, ovvero un membro del nostro Innovation Cabin Crew, il gruppo di persone individuate a livello aziendale per guidare i progetti e le attività innovative all’interno dell’Innovation Hub, costituito dai responsabili delle diverse aree aziendali di Aeroporti di Roma.
I mentor accompagnano le startup innovative nel loro processo di comprensione e di inserimento nel contesto e nei processi dell’aeroporto, per poter testare, effettivamente, la propria soluzione nella nostra realtà.  
 
Il programma ha una ciclicità annuale e vede il suo inizio a partire dal lancio della Call4Startups che avverrà a gennaio. La Call è aperta fino a metà marzo ed è rivolta a realtà innovative, siano esse startup o PMI. All’interno della Call4Startups è possibile proporre soluzioni a diverse challenge: 
 
  1. Airport Smart Operations & Processes - Ripensare le operations aeroportuali al fine di costruire un aeroporto smart e interconnesso 
     
  2. Infrastructure Management & Development - Individuare soluzioni che supportino il miglioramento continuo del nostro aeroporto
     
  3. Passenger Experience - Migliorare la passenger experience per garantire un viaggio sempre più piacevole e senza intoppi per i passeggeri 
     
  4. NetZero Airport and Sustainability - Contribuire al raggiungimento dell’obiettivo NetZero attraverso tecnologie, gestione dei processi e sostenibilità sociale. 
     
  5. Commercial Opportunities - Individuare nuove opportunità commerciali per il passeggero sfruttando le nuove tecnologie e personalizzando l’offerta. 
     
  6. Disruptive Solutions - Soluzioni in grado di creare valore per l'aeroporto e i suoi stakeholders 
     
  7. Integrated Mobility – Soluzioni per supportare e facilitare l’utilizzo di soluzioni di mobilità integrata, sfruttando i collegamenti da e per l’aeroporto. 
 
Dopo aver selezionato le migliori startup, tra quelle candidate, il programma avrà una durata complessiva di otto mesi e si articolerà in due fasi principali: 
 
  1. Setup Phase
Due mesi dedicati al confronto tra startup, mentor e gruppo di lavoro per settare in maniera ottimale la PoC e conseguentemente definire i Key Performance Indicators (KPI), in base ai quali ne verrà valutato il successo, e la timeline di progetto.  
 
  1. Delivery Phase 
Successivamente, la startup entrerà nella fase di Delivery Phase, che si estenderà per sei mesi. Questa fase sarà dedicata all'esecuzione e allo sviluppo di un PoC, con l'obiettivo di mettere in pratica le idee e dimostrare la fattibilità del progetto. Questo approccio strutturato consente una progressione graduale e ben organizzata, permettendo alle startup di confrontarsi con la nostra realtà, valutando l’integrazione nei nostri processi operativi, così da dimostrare il potenziale e i benefici risultanti dall’implementazione della loro soluzione, comprendendone e misurandone l’impatto sul business e l’operatività dell’aeroporto.  
Al termine della fase di sperimentazione, Aeroporti di Roma valuterà l’interesse verso la soluzione ottenuta e potrà poi decidere di contrattualizzare la startup con accordi che possono arrivare fino a due milioni di euro. 
 
Il nostro obiettivo infatti è l’integrazione di soluzioni innovative all’interno dei nostri scali. Lo scopo finale è costruire un nuovo processo, una nuova soluzione tecnologica che non solo faciliti l'esperienza del passeggero, ma ottimizzi tutti i nostri processi. 

 

Innovation Hub, dove le idee diventano il Futuro



 



L’Innovation Hub di Aeroporti di Roma, inaugurato il 17 ottobre 2022, è un luogo in cui professionisti, imprenditori, accademici e innovatori si incontrano per condividere idee, conoscenze ed esperienze.
In uno spazio di 650 mq, l’Innovation Hub fornisce spazi polifunzionali e risorse per le startup e i gruppi di lavoro dei progetti che partecipano al programma “Runway to the Future”.
Ubicato all’interno dell’Aeroporto di Fiumicino, l’Innovation Hub si affaccia direttamente sull’area partenze del Terminal 1, offrendo a chi vi lavora un’esperienza della quotidianità operativa di un aeroporto. Questa prossimità consente alle startup di testare le proprie soluzioni direttamente on field, coinvolgendo i passeggeri e gli operatori di Aeroporti di Roma.
Lo spazio è composto da:

  • 1 Arena per eventi con ledwall da 140’’

  • 6 box e aree di lavoro con schermo da 49’’ espandibili fino al doppio della capienza

  • 3 aree di coworking con schermi da 24’’

  • 2 sale riunioni con schermo da 65’’

  • 1 area meeting informale con poltroncine e schermo da 65’’
     

L’Hub, grazie alla sua dotazione, si presta per essere un luogo funzionale e di ispirazione per l’organizzazione di eventi aziendali.


Negli ultimi 6 mesi l’Innovation Hub ha ospitato:

  • 10 eventi in Arena, tra conferenze e seminari per facilitare la condivisione di conoscenze;

  • 15 workshop e lecture, per offrire programmi educativi e di formazione per supportare la crescita professionale e lo sviluppo delle competenze necessarie nell'era dell'innovazione con Università, Istituti di Ricerca ed Associazioni Italiane ed estere;

  • Giornalmente oltre ad ospitare le startup è punto di riferimento per meeting e networking.

In sintesi, l’Innovation Hub è un ambiente dinamico che mira a creare un ecosistema favorevole all'innovazione attraverso la collaborazione, l'apprendimento continuo e la sperimentazione.