Policy Anticorruzione di Gruppo

A conferma del proprio impegno nella prevenzione e nel contrasto di pratiche illecite,  Atlantia ha adottato una Policy Anticorruzione (recepita da Aeroporti di Roma) che integra in un quadro organico le regole di prevenzione e contrasto alla corruzione vigenti nel Gruppo.


Data di pubblicazione: 8 novembre 2017

Prevenzione della corruzione

ADR, consapevole dell’impatto negativo della corruzione, in quanto ostacolo allo sviluppo e al mantenimento di un ambiente sostenibile dal punto di vista economico e, prima ancora, sociale, è impegnata in prima linea non solo a contrastare, ma a prevenire il verificarsi di pratiche corruttive nello svolgimento delle proprie attività.

ADR agisce nella consapevolezza che il rispetto della normativa anticorruzione vigente sia più di un obbligo di natura giuridico-legale e rappresenti un elemento basilare della cultura e del modo di operare della Società e, più in generale, del Gruppo Atlantia.

Il rispetto della normativa anticorruzione rappresenta tuttavia elemento necessario ma non sufficiente a contrastare il fenomeno corruttivo. Le organizzazioni economiche hanno infatti la responsabilità di contribuire attivamente alla lotta alla corruzione.

A tal fine, ADR si è dotata di un Sistema di Gestione per la prevenzione della corruzione secondo lo standard internazionale ISO 37001:2016 Anti-bribery management systems, con l’obiettivo di supportare l’organizzazione tutta nel prevenire, rilevare e affrontare la corruzione e nel rispettare le leggi applicabili sulla prevenzione e sulla lotta alla corruzione.

Il rispetto di tale Sistema di Gestione, che trova il proprio fondamento nella Policy anticorruzione del Gruppo Atlantia, oltre a rappresentare un obbligo per tutto il personale di Aeroporti di Roma, costituisce condizione essenziale e fondante di ogni relazione intrattenuta dalla Società nello svolgimento della propria attività.

Nel corso del mese di aprile 2018, il Sistema di Gestione per la prevenzione della corruzione di Aeroporti di Roma è stato certificato conforme allo standard ISO 37001 da RINA, organismo di certificazione accreditato con Accredia (Ente nazionale di accreditamento degli organismi di certificazione e ispezione) e leader nella valutazione della conformità in Italia.

ADR, al fine di condividere l’impegno per la prevenzione e il contrasto alla corruzione, ha adottato appositi strumenti informativi diretti ai terzi che intrattengono o che intendono intrattenere rapporti con la Società.