img

Energia

 

Aeroporti di Roma si impegna per il raggiungimento dei seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

energia
energia clima

 

Energy Efficiency

Dal 2009 Aeroporti di Roma dedica annualmente decine di progetti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e all’incremento dell’efficienza energetica. I principali ambiti in cui Aeroporti di Roma ha investito sono l'illuminazione, il condizionamento (raffrescamento e riscaldamento), le fonti rinnovabili, gli impianti bagagli e i sistemi informatici per la rilevazione automatica di inefficienze FDD (Fault Detection and Diagnostics)
Di seguito i principali risultati conseguiti.

 

  • L'energia elettrica risparmiata negli ultimi 10 anni è pari a 214.000.000 kWh ed equivale a 600.000 viaggi di andata e ritorno Roma – Milano con un’autovettura;
  • Installazione di circa 100.000 luci a LED equivalenti alla pubblica illuminazione di tutta la città di Torino;
  • Ottenimento della Certificazione ISO 50001 per il mantenimento e miglioramento del sistema di gestione dell'energia. In tale ambito l'hub di Fiumicino si configura come il primo grande aeroporto certificato dal 2012;
  • Riduzione negli ultimi 12 anni del 50% del consumo di energia elettrica, espresso in TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) per passeggero per mq;
  • Aeroporti di Roma  si configura come il primo aeroporto e la prima azienda italiana ad aver aderito all’EP-100 di “The Climate Group”.

 

Carbon Neutral

  • Dal 2017 il Sistema aeroportuale romano è “Carbon Neutral” grazie al prestigioso accreditamento dell’Airport Carbon Accreditation “carbon neutral 3+” ottenunto attraverso la compensazione delle emissioni di anidride carbonica, finanziando progetti di energy efficiency ed energy saving;
  • Le emissioni per passeggero diminuiscono costantemente grazie agli ingenti investimenti in efficienza energetica e a una gestione orientata alla riduzione delle emissioni;
  • La riduzione delle emissioni indirette è resa possibile grazie al coinvolgimento degli stakeholder attraverso l’uso del car sharing free floating e al potenziamento degli stazionamenti dei bus come alternative sostenibili per l’arrivo dei passeggeri in aeroporto.

 

img

 

img