Immagine Icona area Kiss&GoArea Kiss&Go

Immagine area Kiss&Go

 

 

L'area Kiss&Go 15 minuti - è riservata a passeggeri e accompagnatori diretti ai Terminal 1 e 3 dell'aeroporto sia alle partenze sia agli arrivi. Grazie a un impianto di rilevamento elettronico, il sistema misura il tempo di transito dei mezzi all'interno dell'area, contribuendo a rendere la viabilità più scorrevole e organizzata.

Dal momento dell'accesso all'area, gli automobilisti hanno a disposizione 15 minuti per accompagnare e salutare chi parte o arriva, in tutta calma, senza stress e senza più ingorghi. L'Area Kiss&Go, infatti, nasce proprio per rendere più fluido e agevole il transito in aeroporto e favorire la sosta solo nei parcheggi consentiti, gratuiti o a pagamento.

 

PARTENZE

Chi accompagna un passeggero in partenza, dal momento del transito sotto il portale di accesso ha a disposizione 15 minuti per parcheggiare in uno degli stalli Kiss&Go, salutare e lasciare la zona, permettendo a chi segue di fare lo stesso.

Chi volesse trattenersi più a lungo potrà pagare ai parcometri fino a un'ora di tempo aggiuntiva rispetto ai 15 minuti previsti, o sostare nei parcheggi a pagamento easy Parking P-Terminal A, B, C, D agli arrivi.

 

ARRIVI

Chi aspetta un passeggero in arrivo, dal momento del transito sotto il portale di accesso ha a disposizione 15 minuti per parcheggiare in uno degli stalli Kiss&Go, e lasciare la zona, permettendo a chi segue di fare lo stesso.

Chi volesse trattenersi più a lungo potrà pagare ai parcometri fino a un'ora di tempo aggiuntiva rispetto ai 15 minuti previsti, o sostare nei parcheggi Breve Sosta T1 e T3, gratuiti per altri 15 minuti o nei parcheggi a pagamento easy Parking P-Terminal A, B, C, D.

Accedendo a uno qualsiasi dei parcheggi si esce dall'Area Kiss&Go, il conteggio del tempo viene fermato e si può sostare per periodi più lunghi pagando le relative tariffe.

Qualora si superi il tempo limite di 15 minuti per il transito nell'Area Kiss&Go, verranno applicate le sanzioni previste dal D.Lgs. n.33 del 22 marzo 2012.