Al via la nuova campagna Safety Together

Un premio ai comportamenti virtuosi degli operatori aeroportuali

Di Giovanni Scorpati

 

Quante volte nel fermarci a osservare quello che accade intorno a noi, notiamo qualcosa che non torna rispetto al nostro modo di fare e pensare, e la nostra coscienza esprime un senso di disappunto?! Un disappunto che - quando si tratta di un aeroporto come il Leonardo da Vinci di Fiumicino e in particolare dell’airside, dove circolano aerei, mezzi e persone - nasce dal constatare violazioni alle regole comportamentali che possono rappresentare un serio pericolo. Un campanello d’allarme che il Safety e Compliance Monitoring Management (S&CMM) di ADR punta a contrastare in modo propositivo, per garantire la movimentazione sicura di aeromobili e occupanti.

E’ qui che entra in gioco la Safety Promotion - costola propulsiva del Safety Management System (SMS) e pilastro della Safety Policy di ADR (manifesto a garanzia della sicurezza delle operazioni) – che promuove la cultura della sicurezza per aumentare la sensibilità degli operatori e delle organizzazioni aeroportuali sui rischi operativi e i modi di prevenzione. La spinta è verso un modello di comportamento virtuoso che mitighi la severità ed il numero d’incidenti.

Per questo la nuova campagna 2021 dal titolo coinvolgente “Safety Together”, presentata al Safety Committee, comitato consultivo cui partecipano tutti gli stakeholder aeroportuali, mira a verificare quanto i concetti del Safety Management System, trasmessi a tutti quelli che svolgono attività correlate al core business delle operazioni aeroportuali, siano culturalmente recepiti e acquisiti dagli operatori, come standard di sicurezza delle operazioni airside. L’azione è affidata al team d’investigatori del S&CMM che nel corso delle attività di verifica e controllo delle operazioni di assistenza agli aeromobili, hanno il compito d’individuare operatori che si contraddistinguono durante lo svolgimento della propria mansione per il loro comportamento corretto e responsabile, premiandoli direttamente sul campo con un gadget (tra cui cuffie wireless o power bank). Un segnale di riconoscimento del Team, chiaro e tangibile verso gli operatori che hanno acquisito e testimoniato un atteggiamento virtuoso, rappresentato da un oggetto simbolico paragonabile, passateci il termine, a un’onorificenza, dal valore intrinseco e non certo economico. La campagna prevede inoltre l’affissione di poster/leaflet, nelle sale sosta di tutte le società di handling, che declinano le principali regole di safety, partendo dalla circolazione in airside e proseguendo con il riposizionare le attrezzature usate nei corretti spazi come ad esempio tacchi e coni, fino al controllo del FOD (Foreign Object Damage) causa di potenziali danneggiamenti agli aeromobili.

I temi di safety promotion sono sviluppati con differenti modi di comunicazione propri dell’interazione umana. L’SMS promuove, quindi, campagne di formazione e sensibilizzazione, definendo un tema principale e un target di personale da coinvolgere. La strategia di comunicazione può prevedere l’organizzazione di conferenze, incontri formativi, diffusione di materiale come i Safety Notice/Learning per diffondere le informative con foto e video; oppure il recente “Airport Safety Award”, premio conferito per l’impegno nel favorire il miglioramento continuo dell’Aviation Safety, attraverso proprie best practices.

Per i più curiosi, e virtuosi, l’SMS ha una sezione web dedicata in cui sono illustrate le iniziative di Safety Promotion (https://www.adr.it/bsn-aviation-safety).