Parlano di noi

Aeroporti di Roma in prima linea contro la pandemia: ecco come ci vede il mondo

Di Giulia Aloisio

 
Il 2020 si è rivelato certamente uno degli anni più difficili per il mondo dell’aviazione; gli aeroporti di tutto il mondo sono stati messi a dura prova, costretti a fronteggiare un consistente calo di passeggeri e ad adattarsi ai nuovi standard di “normalità” che il diffondersi del virus ha imposto sul mondo del viaggio e del turismo. Tuttavia, in questa situazione di estrema difficoltà, Aeroporti di Roma non si è persa d’animo: non soltanto la nostra azienda ha incrementato le misure di sicurezza in aeroporto, occupandosi dell’installazione di termoscanner e la diffusione di smart helmets, ma ha anche collaborato con la Regione Lazio, Usmaf, la Croce Rossa Italiana e l’Istituto Spallanzani per creare ben due centri dedicati all’esecuzione dei tamponi rapidi antigenici Covid-19 – un drive-in presso il parcheggio Lunga Sosta, nonché un presidio sanitario situato presso il T3 Arrivi. Inoltre, l’Aeroporto da Vinci è stato il primo aeroporto in Europa, e tra i primi nel mondo, a sperimentare un nuovo protocollo di viaggio, con lo scopo di dare nuovo impulso al turismo e all’economia, rassicurando al tempo stesso i passeggeri; parliamo dei voli “covid-tested”, attualmente attivi sulla tratta Roma-Milano, in partnership con Alitalia. L’approccio proattivo di Aeroporti di Roma e le innovazioni messe in atto per far fronte all’emergenza non sono passate inosservate agli occhi del pubblico italiano e internazionale; infatti, negli ultimi mesi, sono venuti a trovarci alcuni tra i principali media europei e americani per saperne di più sulla nostra strategia. La prestigiosa rete televisiva americana CNN è stata tra i primi a interessarsi all’approccio di Fiumicino; in un’intervista al nostro AD, l’Ing. Marco Troncone, il presentatore Richard Quest si è complimentato con il nostro aeroporto per aver ottenuto il massimo punteggio Skytrax in tema di misure anti-covid, parlando dei voli “covid-tested” come della chiave per incoraggiare la rivitalizzazione del settore. Sulla stessa linea anche il quotidiano nazionale inglese The Times, che ha intervistato l’Ing. Troncone a proposito del futuro dei protocolli di viaggio imposti dalla pandemia. Sempre dall’Inghilterra, anche BBC ha dedicato spazio al lancio dei voli covid-free sulla tratta Roma-Milano, tema che è anche stato oggetto di un’approfondita intervista andata in onda sulla rete finanziaria globale Bloomberg, nonché di un reportage della televisione australiana Nine, volata fino a Roma per conoscere meglio il nostro aeroporto. Forte interesse anche dalla Spagna e dalla Germania: i quotidiani La Vanguardia e Frankfurter Allgemeine, nonché Deutschlandradio, hanno scelto il nostro Amministratore Delegato come voce principale per raccontare i benefici dei protocolli di testing pre-volo. In ambito istituzionale, invece, il nostro Executive Vice-President Airport Management, l’Ing. Bassato, è stato invitato a un’audizione pubblica del Parlamento Irlandese per contribuire al dibattito sul futuro dell’aviazione, in virtù delle azioni messe in campo da Fiumicino, riconosciute anche da UNWTO (World Tourism Organization). La strada è ancora lunga, ma Aeroporti di Roma non si ferma, continuando a proporre innovative soluzioni e mantenendo un costante dialogo con gli altri aeroporti e le istituzioni per superare insieme, con spirito collaborativo, la crisi che il nostro settore sta vivendo. Insieme, ce la faremo.