Navigare il territorio

Le attività della stagione 2016-2017 sono sospese per la pausa invernale. Riprenderanno in primavera.

Navigare il territorio mira a coinvolgere la comunità locale, a partire dalla scuola, in un processo di ricostruzione dei legami tra le persone, la comunità e il patrimonio culturale, che esalta le potenzialità della collaborazione tra pubblico e privato, tra il mondo delle infrastrutture e quello dell’archeologia.

Fino al 30 Ottobre 2016 è possibile scoprire l’area archeologica del Porto di Traiano, l’unico bacino portuale romano giunto intatto al nostro tempo. A disposizione di bambini e ragazzi, un intenso programma di laboratori didattici e naturalistici per viaggiare, giocando e divertendosi, nell’Antica Roma.

I tesori del Porto sono disponibili anche per i passeggeri del Leonardo da Vinci: nei giorni di apertura infatti, è operativa al Terminal 3, livello Partenze, una navetta gratuita per raggiungere il Parco archeologico in pochi minuti direttamente dall’aeroporto. Il servizio è stato progettato anche a beneficio dei passeggeri in transito sul Leonardo da Vinci che vogliano sfruttare il tempo tra il volo di arrivo e quello di partenza, visitando gratuitamente un sito di elevato rilievo storico e culturale. All’interno dello scalo, infine, è stato allestito un apposito corner informativo per illustrare ai passeggeri le particolarità del sito archeologico.

Nel frattempo, con l’adesione del “Progetto Tirreno – Eco-Schools”, rete interscolastica costituitasi negli anni ’90, che coinvolge tutti gli istituti scolastici di Fiumicino, gli studenti hanno potuto accedere al sito e, grazie al supporto di personale specializzato,  studiare il territorio dei Porti di Claudio e Traiano, fondamentale punto di approdo fin dall’antichità e luogo cruciale per lo sviluppo degli scambi nel Mediterraneo. Con il metodo learning by doing, attraverso specifici corsi di formazione, uscite sul campo e laboratori scolastici, lo studente è stato messo in condizione di apprendere peculiarità storiche e culturali e di diventare a sua volta, durante i giorni di apertura dell’area archeologica, un motore di trasmissione di conoscenze verso i propri coetanei e la cittadinanza.

Navigare il territorio vuole essere quindi un progetto sperimentale per la conoscenza e fruizione del territorio e che, come la Rete scolastica “Progetto Tirreno – Eco-Schools” di Fiumicino, ha l’obiettivo di sviluppare e diffondere nei ragazzi il senso di responsabilità verso il buon governo del bene comune, implementando attività ecosostenibili per lo sviluppo del territorio attraverso la sua conoscenza storica, archeologica e naturalistica.

 

www.navigareilterritorio.it